DI BATTISTA: “PD PEGGIO DEL PDL!” E LA BOLDRINI SI INDIGNA

Ho sempre pensato che per capire il PD ci volesse uno psicanalista ma che in realtà l’unica figura per dargli un minimo di credibilità fosse una maestra d’asilo non lo avrei mai creduto. I sospetti che i piddini fossero di un infantilismo preoccupante li ebbi durante i giorni di Rodotà, quando in tanti rispondevano ai nostri infiniti tentativi di farli scongelare: «Rodotà è un grande, io lo vorrei come Presidente della Repubblica, ma come facciamo a votarlo, lo avete proposto voi». Io restai allibito e per diversi giorni non rivolsi parola a questi geni dell’ipocrisia, traditori di coscienze, di ideali, mercenari della democrazia, squallidi ingannatori della volontà popolare (non dimenticherò mai i migliaia di elettori del PD che circondarono Montecitorio in quei giorni drammatici e che volevano Rodotà Presidente). Oggi assistiamo attoniti allo stesso spettacolo indecente. Scrive Civati: «Siccome per la serie “gli argomenti più stupidi del mondo” il Pd dice di non poter ‘sfiduciare’ il ministro Cancellieri perché non si può votare la mozione del M5S, segnalo che ne possiamo presentare una noi. Martedì presenterò un testo all’assemblea del gruppo. Così la smettiamo con l’ipocrisia di chi parla di motivi di opportunità politica senza fare nulla di concreto. Non se ne può più». Risponde Renzi, il “buco con la camicia intorno”, chiedendo le dimissioni della Cancellieri prima di mercoledì. Non sia mai dover ammettere un successo del M5S! Il Ministro si deve assolutamente dimettere prima che arrivi in aula la mozione del M5S vero Sindaco assenteista condannato (in primo grado) dalla Corte dei Conti per danno erariale? Anche Cuperlo ha i primi dubbi sull’operato dell’amica dei Ligresti. Benvenuti nel mondo reale ipocriti! Pensate che ci siamo scordati degli applausi scroscianti di tutta la “curva piddina” al discorso della Cancellieri alla Camera di qualche giorno fa? Anche se non lo ammetterete mai perché la frustrazione è una brutta bestia se il Ministro si dovesse dimettere nelle prossime ore sarà un altro successo dei cittadini nelle istituzioni. Cittadini liberi nelle istituzioni, quello che non siete voi, servi della realpolitik, dei condannati, dei potentati locali, schiavi dell’ideologia, dell’opportunità politica, voi amici degli amici che contano. Prendetevi i meriti se proprio volete, andate in TV a raccontare al “popoluccio” (come lo trattate voi) che il PD si batte per l’etica nelle istituzioni, continuate a dire balle che verrano poi ingigantite dal sistema mediatico vostro ultimo baluardo contro il fallimento planetario. Fate quel che volete deputati “GNE GNE GNE” che non votate proposte o mozioni altrui non perché non le condividiate ma proprio perché altrui. Prima o poi farete i conti con la coscienza! Il dato di fatto politico, e chiunque sia in buona fede non può negare, è che da quando i cittadini sono nelle istituzioni B. è stato condannato, la Cancellieri smascherata, Vendola ridicolizzato, Bersani è un ectoplasma, Monti nessuno sa che fine abbia fatto, Fini (ancora sotto scorta) nessuno lo ricorda più e la Boldrini ha perso in 4 nanosecondi quel suo appeal da “nuovo che avanza” che celava il suo essere una delle migliori alleate del sistema. Basta aprire gli occhi per non vederli più*! So che ci vuole del tempo per respirare a pieni polmoni da cittadini liberi ma la strada è quella giusta e presto si andrà OLTRE!

* Stupenda frase detta da Beppe sul palco di Potenza.

Pubblicato da
DI BATTISTA: “PD PEGGIO DEL PDL!” E LA BOLDRINI SI INDIGNAultima modifica: 2013-11-20T00:02:51+00:00da annaquerciaa1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento